Piano acquisti e formazione tecno-digitale di Istituto

PIANO DIGITALE IC. TIONE

FASE 1:

Storico acquisti tecnologici e formazione T.I.C: fino all'a.s. 2014-'15


FASE 2: dall'anno scolastico 2015-'61 a tutt'oggi


OBIETTIVO

Favorire la trasformazione delle classi scolastiche in veri e propri laboratori di “ricerca e sviluppo”, attraverso metodi di apprendimento che integrano quelli abituali, utilizzando la Rete come canale privilegiato. Portare gli alunni ad un utilizzo consapevole delle potenzialità di internet, ma anche dei pericoli e rischi che il suo utilizzo comporta.

 

PREMESSA

Come è noto, l’insegnamento della tecnologia informatica è entrata a far parte del normale curricolo scolastico ormai da diversi anni, come uno strumento di supporto per l’attività didattica e come aiuto per l’acquisizione e il consolidamento dei contenuti delle materie di studio.

 

Per questo, si intende potenziare l’insegnamento delle tecnologie digitali nella dimensione multimediale, ampliandone l’aspetto riguardante l’uso del Web e dei nuovi strumenti multimediali, quali Lim, Tablet e Ambienti Virtuali di Apprendimento Collaborativi.

 

Internet in particolare, con la sua enorme mole di informazione disponibili, pone dei pressanti problemi sulle strategie di ricerca e sulla qualità dei documenti recuperati dalla rete: si parla di “information overload”, ovvero di sovraccarico informativo.

 

Diventa dunque necessario aiutare gli studenti a sviluppare quelle abilità di ricerca in rete che permetteranno loro di selezionare le informazioni e di strutturarle in aggregati significativi di conoscenza.

 

Grande compito della scuola è appunto quello indirizzare “i nativi digitali” all’uso corretto, proficuo e consapevole dei “nuovi media” e, attraverso l’uso del World Wide Web, a sperimentare anche nuove modalità di comunicazione a distanza.

 

Qui un grande aiuto ci viene anche dall’uso delle lavagne interattive multimediali e delle molteplici attività che esse permettono, come attivare tutti i canali della multimedialità, scambiare informazioni, organizzarle, elaborarle, ritrovarle, archiviarle e riutilizzarle.

 

Allo stesso modo gli ambienti virtuali di apprendimento collaborativo, come la piattaforma Avac, e i vari progetti indirizzati all’uso didattico dei tablet a scuola, aprono le porte del nostro Istituto alla  condivisione delle risorse didattiche e all’arricchimento reciproco fra insegnanti e classi di lavoro.

 

La scuola dunque è chiamata a rispondere a queste nuove sfide e a valorizzare le potenzialità di crescita e di progresso che le nuove tecnologie ogni giorno aprono al mondo.

 

PIANO DI FORMAZIONE DIGITALE DI ISTITUTO

Dall’a.s. 2015-’16 è stato costruito un nuovo percorso di formazione che parte dalla ricerca-azione di Istituo e confluisce, in base ai risutati della stessa, in corsi ad hoc con l’intervento di esperti.


Il primo intervento formativo dell’a.s. 2015-’16 è stato successivo e funzionale all’installazione della versione MINT di LINUX in sostituzione di una precedente versione. In luogo della generlica formazione frontale, sono stati svolti laboratori specifici in ogni plesso dell’Isituto, sulla base di un bilancio delle competenze dei docenti e dei loro “desiderata”; alcuni interventi sono stati svolti nelle classi per garantire il valore pedagogico della formazione e la sua riproducibilità.


Oltre alle funzionalità di LINUX sono stati utilizzati applicativi e piattaforme educative di vario genere.


A seguito di importanti contrazioni finanziarie, dall’a.s. 2014-’15 si era pensato di interrompere la fornitura e l’amministarzione della piattaforma AVAC di Istituto “Classe nuova”. Tuttavia, in seguito a discussioni in sede di Collegio dei Docenti sulla validità dello strumento e sulla grande quantità e qualità di materiali e classi vistuali in essa costruiti, è stato creato un gruppo di lavoro interno, costituito dall’Animatrice Digitale ins. Cornelia Dallatorre, dalla prof.ssa Isabella Antolini e dalla Dirigente Scolastica T.Chiara Pasquini con il compito di svolgere le funzioni di co-amministratore e formatore della piattaforma, riducendo sensibilmente le spese relative alla sua gestione.


http://www.classenuova.net/ictione/elearning/login/index.php


Nell’a.s. 2015-’16 l’ins. Cornelia Dallatorre è stata nominata Animatore Digitale di IstitutoA questo fine, nell’a.s. 2016.17, è stata creata la relativa Funzione Strumentale alle tecnologie Digitali e le è stato attribuito un distacco di due ore settimanali, per lo svolgimento di formazione itinerante su richiesta degli inseganti nelle classi o nelle riunioni di programmazione dei vari plessi o del personale di segreteria (es. collaborazione all’amministrazione del registro elettronico) o della dirigente scolastica (es. collaborazione al piano acquisti, al piano di formazione, all’ammnistrazione della piattaforma AVAC, ecc.).


REGISTRO ELETTRONICO DI ISITUTO

Il 1 settembre 2016 è stato implementato il registro elettronico “Classeviva” (Spaggiari) in tutte le classi delle Scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado dell’Istituto.


Tale innovazione è stata accompagnata una relativa formazione suddivisa in due incontri di cui uno destinato ai docenti (inizio anno e gennaio 2017 per la familiarizzazione con le applicazioni per lo scrutinio) e uno per il personale di segreteria e per l’Aminatore Digitale.


Dopo una fase di start-up con un monitoraggio continuo della funzionalità del sistema da parte degli insegnanti fiduciari di plesso e dell’Aminatore Digitale, si è passati ad un uso efficace dello strumento. Tutti gli inseganti usano agevolmente le funzionalità di base e molti usano applicativi optional del registro.


A settembre 2017 il registro elettronico sarà aperto anche ai genitori, previe serate (in)formative sul suo utilizzo.


A.s. 2015-16: FINANZIAMENTI DEL BIM DEL SARCA E DEL BIM DEL CHIESE

Grazie al finanziamento ricevuto dal BIM del Sarca di euro 40.997,03 e del BIM del Chiese di euro € 7.500,00 è stato possibile per il nostro Istituto effettuare  acquisti di strumenti tecnologici, in particolare pc e proiettori interattivi installati in ogni classe dei singoli plessi (ovvero in quelle sprovviste di L.I.M.) e il cablaggio di tutte le aule per poter usufruire di una linea internet veloce.


I nuovi Comuni hanno contribuito alla creazione della rete dati. Tutti hanno inoltre portato la fibra ottica nel vari plessi, ad eccezione di quello di Ragoli che comunque sembra prossimo a tale implementazione. Per favorire il dialogo tra il sistema Linux e i videoproiettori multimediali si è aggiornata la versione a 62bit.

 

Nella tabella sottostante sono indicati gli acquisti effettuati attraverso il finanziamento del BIM del Chiese (solo per il plesso di Roncone) e del BIM Sarca (per tutti gli altri plessi)

 

PIANO ACQUISTI BIM SARCA E DEL CHIESE

ACQUISTO PC per le classi (per proiettore interattivo e registro elettronico)


 

NB

Proiett multim

Proiett

Staffe + Cavo VGA

Casse

Lavagne

Copert. Lavagna

Istallazione

Tione SP

10

1

2

2

3

 

 

3

Tione SSPG

12

2

1

 

3

 

 

3

Roncone SP

8

3

1

2

4

 

3

4

Roncone SSPG

 

 

 

 

 

 

 

 

Bondo SP

5

3

 

 

3

1

 

3

Zuclo SP

5

3

1

1

4

3

 

4

Ragoli SP

5

5

 

 

5

 

5

5

Totali

45

17

5

5

22

4

8

22

 

 

PROSPETTIVE FUTURE

La nostra Provincia ha recentemente recepito il PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE, - pilastro della legge 107 / 2015 (legge sulla Buona Scuola).

Lo sviluppo futuro di acquisti e applicazioni tecno-digitali del piano digitale di Istituto sarà strettamente collegato al PIANO PROVINCIALE SCUOLA DIGITALE; per approfondimenti sullo stesso si rimanda alla pagina dedicata del nostro sito scolastico.

 

 

 

Vedi anche

    Calendario

    lunedì, 11 dicembre 2017

    ISTITUTO COMPRENSIVO di scuola primaria e secondaria di primo grado di TIONE

    Via Circonvallazione, 44
    38079 - TIONE DI TRENTO

     

    Tel. 0465 321053 - Fax 0465 324039

    E-mail: segr.ictione@scuole.provincia.tn.it
    Pec: ic.tione@pec.provincia.tn.it

    NON TROVATO